Nacque a Lorenzaga di Motta di Livenza nel 1752.
Laureatosi in medicina all'Università di Padova, fu assistente di Morgagni dal 1770 fino alla morte di quest'ultimo.
Fu quindi professore di anatomia a Modena (1772) e a Pavia (1783).
In entrambe le città si adoperò per la costruzione di un teatro anatomico.
Si interessò in particolare alla fisiologia del sistema nervoso, sulla scia degli studi di Leopoldo Caldani e Felice Fontana.
Morì a Pavia nel 1832.